Larue Bio Italiana - La Nouvelle Galerie de Saint-Quay-Portrieux

Aller au contenu
 presenta...  Patrice Larue
Il maestro dell'iperrealismo

Patrice è nato felice nel 1950. Si è iscritto all'Ecole Nationale des Arts Décoratifs de Paris da cui si è laureato nel 1975, diploma alla mano. Ha poi intrapreso la carriera di illustratore e ha fondato il gruppo “Bahamas” con cui ha orchestrato alcune delle più grandi campagne pubblicitarie in Francia, Germania, Svizzera, Spagna e gli Stati Uniti. È stato anche autore di copertine di dischi per artisti internazionali come Jeff Beck e Eric Clapton, ma anche per Johnny Hallyday e Eddy Mitchell in Francia. Da 40 anni disegna manifesti cinematografici per Sylvester Stallone e Francis Ford Coppola e copertine di riviste. Da questa esperienza ha sviluppato un tecnico virtuosismo che gli permette di lavorare con tutti i soggetti e le tecniche, dall'acquerello all'olio e all'acrilico. Nel 2000 ha venduto le sue aziende e da allora dipinge.

L'incontro tra l'artista e il gallerista è avvenuto durante una mostra delle opere di Patrice ad Auvers-sur-Oise, circa quindici anni fa, e una collaborazione fra le due si è instaurata durante la realizzazione di mostre periodiche. Il passo logico successivo è stato per lui accettare lo status di artista permanente alla Nouvelle Galerie. Siamo felici di poterlo contare come tale oggi.

Se uno dei maggiori interessi di Patrice è il mondo dell'automobile in generale, al momento si è innamorato della nuca delle ragazze che dipinge capelli per capelli per un risultato iperrealistico e quasi fotografico. In una parola, sbalordante!
 Clicca per vedere Patrice spiegare il suo impulso creativo (in francese)

Retourner au contenu